Tagliatelle con crema di fave, trota salmonata e mandorle croccanti

Ingredienti per 4 persone :

  • 250 g tagliatelle all’uovo
  • 300 g fave secche Bonomo
  • 1 cipollotto 
  • 2 trote salmonate (350 g) 
  • 2 cucchiai di mandorle Bonomo 
  • 1 spicchio d’aglio 
  • 1 mazzetto di finocchietto 
  • 2 cucchiai di senape dolce 
  • sale fino q.b.  
  • pepe nero q.b. 
  • prezzemolo e timo q.b. 
  • olio extra vergine di oliva Bonomo

Procedimento: 

sciacquate velocemente le fave e mettete in ammollo in abbondante acqua fredda per reidratarsi per circa 24 ore; durante questo periodo cambiate l’acqua almeno tre volte. 

Trascorso questo lasso di tempo, scolate le fave e ponete in una pentola capiente con abbondante acqua fredda, assieme al cipollotto. 

Appena arriva il bollore eliminate la schiuma che si forma in superficie, salate leggermente, abbassate la fiamma, coprite parzialmente e fate cuocere per almeno due ore, fino a quando le fave si sciolgono in purè.

A questo punto frullate le fave, aggiungete a filo a filo l’olio extra vergine di oliva, regolate di sale e di pepe. 

Se la consistenza risultasse troppo solida basterà aggiungere un po’ di brodo vegetale.

Lavate con cura ed asciugate con carta cucina i filetti di trota salmonata. Spalmate da entrambi i lati con la senape dolce, poi posizionate in una pirofila, disponete sopra le trote delle fettine di aglio ed un trito di prezzemolo e timo. Irrorate con un filo di olio extra vergine di oliva, coprite con un film trasparente e lasciate riposare in frigo per 45 minuti circa. Ricordate di girare le trote dopo una ventina di minuti.

Trascorso questo lasso di tempo ponete sul fuoco una padella in ceramica, quando questa è caldissima fate cuocere le trote prima dal lato della pelle, poi dall’altro lato. Per la cottura bastano pochi minuti le trote devono rimanere morbide. A questo punto eliminate la pelle e tritate grossolanamente la polpa delle trote.

Portate a bollore una pentola con abbondante acqua salata, aggiungete il finocchietto e portate a cottura. 

In questa acqua con il finocchietto fate cuocere le tagliatelle, scolate al dente, poi fate saltare in un tegame con un filo di olio extra vergine di oliva e la polpa di trota.

Composizione del piatto: stendete sul fondo del piatto un piccolo mestolo di crema di fave, posizionate al centro un nido di pasta, decorate con delle lamelle di mandorle leggermente tostate ed infine terminate con un filo di olio extra vergine di oliva.

Ricetta realizzata da: Daniela&Diocleziano